L'apparecchio per gli ultrasuoni è giunto all'ospedale ed è stato benedetto!

Momenti di grande gioia all'ospedale della Gajang Medical Society al Campo profughi di Mundgod, nello Stato del Karnataka nel sud dell'India: è infatti stato installato ed inaugurato il nuovo apparecchio ad ultrasuoni acquistato grazie ai contributi versati dai nostri sostenitori, ai quali va tutta la nostra riconoscenza e quella dell'Ospedale.

 

Il medico dr. Tashi Dhundup ci ha inviato le foto dell'apparecchio e della cerimonia di benedizione, condotta dall'Abate del Monastero Gaden Jangtsé con le seguenti parole di ringraziamento: "This new ultrasound being such a blessing and help for all the people and patients, thank you and your team and donors, we are eternally indebted to you all".

 



 

Lugano, 26 settembre 2013

 

 

 

Appello alla solidarietà per l'ospedale Gayang Medical Society

 

del campo profughi tibetani di Mundgod (Karnataka, India)

 

Raccogliamo 25'000.- franchi per una nuova attrezzatura per gli ultrasuoni

 

 

 

Gentili Signore, Egregi Signori,

 

Care e cari soci e sostenitori del nostro Istituto,

 

 

 

questo è un appello alla solidarietà con l'ospedale Gajang Medical Society del campo profughi tibetani di Mundgod nello stato del Karnataka, nel sud dell'India.

 

Gajang Medical Society è una struttura ospedaliera benefica, sorta grazie all'aiuto di generosi sponsor e dedita alla prestazione di cure gratuite o a costo estremamente contenuto sia ai monaci ed alle monache che ai laici del campo profughi, che conta una popolazione di circa trentamila abitanti. Dispensa le stesse cure anche alla popolazione indiana locale nell'indigenza. Esso è attrezzato con un medico-chirurgo residente, un dentista e due infermiere e dispone di strutture per i raggi X, ultrasuoni, endoscopie, ecografie e laboratorio. Grazie alle sue attrezzature, riesce a fornire in loco sia le cure di base, sia buona parte degli interventi chirurgici, funziona come ospedale di giorno ma è attrezzato per la degenza dei pazienti più anziani che faticano a spostarsi.

 

Purtroppo allo stato attuale l'attrezzatura per gli ultrasuoni non è più adatta a fornire prestazioni di qualità e risultati attendibili, essendo molto datata. Si presenta perciò la necessità di sostituirla con una nuova.

 

L'ospedale ha richiesto due preventivi per due apparecchi, uno (Chisoni7) viene a costare 1'400'000.- rupie indiane, pari a circa 20'400.- franchi svizzeri, e l'altro (Aloka's Pro sound α 6) costa 1'700'000.- rupie indiane, circa CHF 24'700.- (il valore in franchi dipende dal cambio del giorno). Va notato che il medico residente dell'ospedale ha già seguito corsi di perfezionamento e ne seguirà altri per garantire l'assoluta fruibilità della nuova attrezzatura.

 

Si tratta di una spesa importante che l'Ospedale da solo non può sopportare, per cui si è rivolto alla solidarietà di tutti per il tramite del nostro Istituto, al fine di poter procedere all'acquisto dell'importante apparecchio, che permette cure più efficienti, nell'interesse soprattutto della popolazione indigente ed anziana della regione, come pure delle giovani donne in gravidanza del centro profughi, per tutti i quali le trasferte mediche agli ospedali di città costituiscono spesso ostacoli insormontabili.

 

Preghiamo pertanto tutti coloro che desiderano accogliere questo invito alla solidarietà a versare il proprio contributo sul conto dell' Istituto Kalachakra, Banca Raiffeisen Savosa -

 

IBAN CH37 8036 2000 0026 5150 5,  -  Swift-Bic RAIFCH22

 

menzionando la motivazione "apparecchio ultrasuoni Gajang Medical Society".

 

Tutti i fondi raccolti saranno devoluti direttamente al conto dell'Ospedale senza intermediazioni. Informazioni sulla raccolta e l'invio dei fondi, nel pieno rispetto della privacy, potranno essere chieste alla nostra Associazione in qualsiasi tempo.

 

Grazie a tutti!

 

Per il Comitato

 

Enrica Pesciallo

 

presidente Istituto Kalachakra