Apparecchio ad ultrasuoni per l'ospedale Gajang

L'Ospedale dispensa le stesse cure anche alla popolazione indiana locale nell'indigenza. Esso è attrezzato con un medico-chirurgo residente, un dentista e due infermiere e dispone di strutture per i raggi X, ultrasuoni, endoscopie, ecografie e laboratorio.

Grazie alle sue attrezzature, riesce a fornire in loco sia le cure di base, sia buona parte degli interventi chirurgici, funziona come ospedale di giorno ma è attrezzato per la degenza dei pazienti più anziani che faticano a spostarsi.

Purtroppo allo stato attuale l'attrezzatura per gli ultrasuoni non è più adatta a fornire prestazioni di qualità e risultati attendibili, essendo molto datata. Si presenta perciò la necessità di sostituirla con una nuova.

L'ospedale ha richiesto due preventivi per due apparecchi, uno (Chisoni7) viene a costare 1'400'000.- rupie indiane, pari a circa 20'400.- franchi svizzeri, e l'altro (Aloka's Pro sound α 6) costa 1'700'000.- rupie indiane, circa CHF 24'700.- (il valore in franchi dipende dal cambio del giorno). Va notato che il medico residente dell'ospedale ha già seguito corsi di perfezionamento e ne seguirà altri per garantire l'assoluta fruibilità della nuova attrezzatura.

Si tratta di una spesa importante che l'Ospedale da solo non può sopportare, per cui si è rivolto alla solidarietà di tutti per il tramite del nostro Istituto, al fine di poter procedere all'acquisto dell'importante apparecchio, che permette cure più efficienti, nell'interesse soprattutto della popolazione indigente ed anziana della regione, come pure delle giovani donne in gravidanza del centro profughi, per tutti i quali le trasferte mediche agli ospedali di città costituiscono spesso ostacoli insormontabili.

Tutti i fondi raccolti saranno devoluti direttamente al conto dell'Ospedale senza intermediazioni. Informazioni sulla raccolta e l'invio dei fondi, nel pieno rispetto della privacy, potranno essere chieste alla nostra Associazione in qualsiasi tempo. Grazie a tutti!  


Lugano, 24 settembre 2013

 

Traduzione in italiano della lettera del Direttore amministrativo dell'ospedale  

Gajang Medical Society a Mundgod, India

 

APPELLO PER UN NUOVO APPARECCHIO AD ULTRASUONI PER L'OSPEDALE

 

Cari Amici,

 

Gayang Medical Society è un'iniziativa no-profit e altruistica del Monastero Gaden Jangtsé Thoesam Norling [di Mundgod, Campo Profughi Tibetani, Karnataka State, India].

L'Ospedale offre consultazioni e trattamenti gratuiti a tutti i monaci e le monache. I laici e la popolazione indiana indigena ricevono pure tutte le prestazioni a prezzo di costo o con sconti fino al 50%. Infatti la maggioranza dei rifugiati tibetani vivono in stato di povertà e sono privi di mezzi di sussistenza che permettano loro una vita decente. Il nostro scopo è di fornire le nostre prestazioni a tutti, indipendentemente dallo stato sociale ed economico. Persino i laici che non dispongono di mezzi finanziari vengono curati gratuitamente.

Disponiamo di un ottimo medico generico che è pure chirurgo, di un dentista e di due infermiere molto preparate. Riceviamo più di ottanta pazienti al giorno. La nostra clinica è fornita di apparecchiature per i raggi X, ultrasuoni, endoscopia, ecografia e di un buon laboratorio. Con queste, siamo in grado di fare del nostro meglio per i pazienti.

 

Ma oggi abbiamo un grande problema con l'apparecchio a ultrasuoni e dobbiamo sostituirlo per le seguenti ragioni:

1.    L'apparecchio è molto vecchio ed il suo funzionamento non è più totalmente attendibile, in particolar modo la bassa risoluzione delle immagini rende confusa e problematica la diagnosi.

2.    Abbiamo ora a disposizione uno specialista degli ultrasuoni in grado di offrire quotidianamente il servizio per le urgenze ed i casi gravi. Alcuni ospedali della regione offrono questo servizio solo settimanalmente e sono molto cari. Noi fatturiamo solo 100 Rupie [circa fr. 1.50] al paziente, e questo è di grande aiuto per la popolazione locale.

3.    Molti dei nostri pazienti, tra i quali la maggioranza è molto anziana, devono recarsi parecchio lontano in

città  per sottoporsi ad eco-cardiografie, e ciò causa loro enormi disagi, a partire dai problemi di lingua e finanziari. Gli ospedali in città fatturano circa 700 rupie ed i pazienti ne spendono più di mille inclusa la trasferta. Con una nuova macchina, possiamo continuare ad offrire il servizio a sole 100 rupie, con grande vantaggio per i pazienti.

4.    Con una nuova macchina saremo in grado di offrire scansioni complete prenatali alle molte povere donne in attesa di bambini della nostra regione.

5.    Il medico residente nella clinica è un abile chirurgo e si è specializzato in diverse procedure che potremmo incrementare con migliori risultati disponendo di un nuovo apparecchio a ultrasuoni.

6.    Abbiamo progettato di iscrivere il nostro medico ad un corso di specializzazione in "color Doppler, soft-tissue scan and echo-cardiography" nel prestigioso Istituto di Nuova Delhi, ma il nostro apparecchio attuale non permette queste prestazioni.

Soprattutto, la nostra fede e il nostro obiettivo sono quelli di offrire senza compromessi ai nostri pazienti la miglior qualità in funzione degi stati più aggiornati della scienza.

Abbiamo ricevuto due diverse offerte di nuovi apparecchi ad ultrasuoni  che alleghiamo a questa lettera. E chiediamo ai nostri cari amici di voler gentilmente contribuire all'acquisto con un supporto finanziario. Con il vostro generoso aiuto e compassione riusciremo a proseguire al meglio nel nostro impegno negli anni a venire, con grande beneficio per tutti i nostri pazienti.

 

Gajang Medical Society

Lama Camp N°1

P.O. Tibetan Colony - 581411

Mundgod Taluk

Distr. North Karnataka

Karnataka State

India